Excite

La spiaggia più bella della Cornovaglia è finta

la più grande spiaggia della Cornovaglia", "la sola dove è permesso stare in topless" e poi "ha sabbia bianchissima e acque cristalline". Una descrizione perfetta per attrarre i turisti. Peccato che la spiaggia di cui si parla, "Portemmet Beach", non esista, ma sia solo frutto di uno scherzo, pesantuccio, di Jonty Haywood, laureato di Cambridge, insegnate d'inglese in Thailandia e soprattutto originario di Truro, piccolo paese della Cornovaglia.

La motivazioni della bufala? Niente a che vedere con il nazionalismo "Mandare in giro dei turisti a cercare una spiaggia immaginaria è solo un divertimento e molta gente l'ha trovato davvero esilarante" ha dichiarato al giornale inglese Independent Jonty Haywood, autore dello scherzo e dell'omonimo sito web, aperto appositamente per promuovere la spiaggia.

Un sito che negli ultimi sei mesi aveva attirato più di 6.500 utenti, lo stesso che ha fornito la prova dello scherzo. La pubblicità online avvertiva "Se la gente del posto vi dice che la spiaggia non esiste non fatevi fregare, perché ogni abitante della Cornovaglia sa esattamente dove si trova e stanno solo cercando di ingannarvi per farvi uno scherzo", ma non è stato questo a mettere in guardia gli utenti. Sono state le immagini della spiaggia stessa ad essere sembrate "troppo tropicali", immagini ritoccate al computer che analizzate con attenzione hanno mostrato palme in stile tropicale assolutamente incompatibili con lo stile "balneare" della Cornovaglia.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017