Excite

Libano, è il momento delle "Palestiniadi"

Si svolgerà a Beirut, in Libano, da oggi fino al 27 settembre la seconda edizione delle "Palestiniadi", l'evento sportivo di tre giorni che coinvolge ragazze e ragazzi palestinesi provenienti dai campi profughi e anche alcuni ragazzi libanesi delle aree limitrofe. Le "Palestiniadi" sono organizzate dall'Utl, Unità tecnica locale della direzione generale per la Cooperazione allo sviluppo (Dgcs) a Beirut, e dall'Unrwa, l'agenzia dell'Onu per i profughi palestinesi.

Scopo dell'iniziativa è quello di far rivivere lo spirito delle Olimpiadi per promuovere la pace, il dialogo e la comprensione e per contribuire alla crescita personale dei giovani partecipanti ai giochi. Le "Palestiniadi" vogliono dare ai ragazzi dei campi profughi l'opportunità di svolgere attività ricreative in un ambiente sicuro e promuovere il dialogo e la solidarietà tra i giovani palestinesi e quelli libanesi, coinvolgendo attivamente il comitato per il dialogo tra i due popoli (Lpdc).

Oggi 25 settembre è in programma la cerimonia d'inaugurazione, mentre il 27 settembre verranno premiati i vincitori. Alla manifestazione parteciperanno oltre 530 ragazzi provenienti da tutti i dodici campi del Libano. I giovani saranno accompagnati da 40 preparatori atletici e si sfideranno in incontri di calcio, basket, pallavolo, ping pong e corsa. I partecipanti prenderanno parte anche a un torneo di scacchi al termine del quale ad ognuno verrà regalata una scacchiera. L'evento sarà arricchito anche da attività teatrali e canore.

Le "Palestiniadi" rappresentano dunque un'occasione importante per i ragazzi e permetteranno a due dei vincitori di essere premiati non solo con coppe e medaglie, ma anche con una borsa di studio per iscriversi nel periodo 2009-2010 alla facoltà di Sport e scienze motorie dell'Università di Perugia e a un corso di italiano.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017