Excite

Londra, alla Tate Gallery quadri esposti al contrario

In questi giorni alla Tate Gallery di Londra sono esposti i quadri del celebre pittore Mark Rothko. Ma la mostra ha suscitato aspre polemiche. I quadri "Black on Maroon", tra i più famosi dell'artista, sono stati appesi all'incontrario. Le opere raffigurano su uno sfondo rossiccio una serie di strisce nere che sarebbero state dipinte dal pittore in modo tale da venir guardate in orizzontale. Ma, secondo quanto rivelato dalla rivista The Art Newspaper, alla Tale Gallery i quadri sono stati appesi con le strisce in verticale.

A quanto pare, tuttavia, non si tratta di un errore, ma di una precisa scelta del curatore della mostra che non avrebbe quindi tenuto conto delle disposizioni lasciate dallo stesso Rothko, al direttore del museo dell'epoca Norman Reid, su come appendere i quadri. Ma non è la prima volta che nasce il problema di come esporre queste opere. Nel 1970, in occasione della loro prima esposizione al pubblico, i quadri sono stati appesi con le strisce orizzontali; nel 1979, invece, sono stati appesi con le strisce verticali; nel 1987 sono stati esposti con le strisce orizzontali; nel 2000, infine, sono stati appesi con le strisce verticali.

Secondo il critico del Sunday Times, Waldemar Janusczak, è giusto che i quadri siano stati appesi con le strisce in verticale. "Ma se saltasse fuori che Rothko li voleva in orizzontale - ha detto Janusczak - sarebbe da pazzi andare contro la sua volontà". Su una cosa sola non vi è dubbio, ancora molta è la confusione che ruota intorno a queste celebri opere dell'artista morto suicida nel 1970.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017