Excite

Los Angeles, in aeroporto lo scanner per i passeggeri

Polemica sul "Whole Body Imaging Technology", il dispositivo che scannerizza dalla testa ai piedi i passeggeri in transito all'International Airport di Los Angeles. L'alta risoluzioni delle immagini garantita da questo apparecchio ha sollevato problemi di privacy. Per garantire la sicurezza si viene praticamente messi a nudo da questo innovativo congegno tecnologico.

Il sistema di screening scansiona il corpo della persona e ne traduce le forme in un'immagine digitale tridimensionale, questa poi viene visualizzata su un monitor, osservata e analizzata. Lo scopo è quello di cercare armi e altri oggetti pericolosi ma la maggior parte delle volte ad essere attentamente scrutati sono i più piccoli dettagli fisici dei viaggiatori.

"Non credo che la gente sia realmente consapevole di quanto accurata e dettagliata è l'immagine del loro corpo nudo che appare in video", ha affermato Peter Bibring dell'American Civil Liberties Union di Los Angeles. Sebbene ci sia la possibilità di oscurare il volto, cosicché dalle immagini non si possa risalire all'identità delle persone, i difensori della privacy e dei diritti civili ritengono il sistema di controllo troppo invasivo. Ma la Transportation Security Administration (Tsa) non è dello stesso avviso e ha già programmato di acquistare altri 30 scanner (al costo di circa 150 mila dollari l'uno) da posizionare in altri aeroporti.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017