Excite

Madagascar, la Farnesina sconsiglia i viaggi dopo i linciaggi

  • Getty Images

Dopo i «gravi disordini e fatti di sangue con manifestazioni violente contro le Autorità locali di polizia a Nosy Be», in Madagascar, il ministero degli Esteri ha pubblicato un avviso sul sito della Farnesina per sconsigliare viaggi nella zona, «pur essendo la situazione dell’ordine pubblico in apparente via di normalizzazione».

A Nosy Be è attualmente in vigore il coprifuoco dalle 21 alle 4 ma, anche nelle ore diurne, la Farnesina raccomanda a tutti gli italiani che già si trovano nel paese di fare attenzione e di essere prudenti, evidando spostamenti.

«La situazione politica in Madagascar è ancora in via di definizione, a seguito di problemi che si stanno verificando nell’attuazione della “road map” concordata per superare la crisi politica. Non si possono quindi escludere manifestazioni e situazioni di tensione, in particolare nella capitale Antananarivo», si legge sul sito viaggiaresicuri.it. «Si consiglia di assumere informazioni aggiornate in occasione di spostamenti all’interno del Paese e di evitare luoghi di eventuali assembramenti».

Inoltre, a causa della generale situazione di incertezza politica e soprattutto dell'estrema povertà della popolazione, «episodi di criminalità sono in aumento in tutto il Paese, compresa la capitale e le zone maggiormente turistiche, in precedenza relativamente più tranquille. Si registrano in misura crescente casi gravi anche di rapine ed aggressioni a danno di cittadini europei residenti e turisti». In caso di eventuali emergenze è possibile contattare l’Ambasciata d’Italia a Pretoria al numero 0027827815972.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019