Excite

Maya, fine del mondo archiviata: Guatemala in festa per il Capodanno

  • Getty Images

Alla fine la temuta profezia dei Maya, che avevano predetto la fine del mondo per il 21 dicembre 2012, non si è realizzata: nei Paesi in cui ha avuto origine la civiltà Maya, questa è stata l'occasione per festeggiare il Capodanno.

Guarda le immagini dei siti archeologici in Messico e Guatemala

In Guatemala la nuova era si chiama Oxlajuj Ak'abal e centinaia di indigeni l'hanno celebrata nel sito sacro di Iximchè, città maya pre-colombiana, antica capitale del regno kakchiquel, con una cerimonia mistica iniziata all'alba con il primo sole del nuovo 'baktun' alla quale hanno partecipato leader religiosi ma anche politici locali che hanno auspicato una nuova era di pace.

Celebrazioni e riti religiosi anche a Tikal, altra città millenaria guatemalteca, mentre in Messico centinaia di persone si sono riunite ad aspettare l'alba nell'antica Chichen Itza, sede di un famosissimo sito archelogico Maya. Pochi minuti prima che il sole illuminasse il lato occidentale del Tempo del Dio Sperpente Kukulkan un gruppo di turismi vestiti di bianco ha quindi attraversato la spianata davanti alla piramide con le mani alzate al cielo.

In altre località nel mondo, il giorno dopo il 21 dicembre si sono ritrovati migliaia di "sopravvissuti" alla fine del mondo, come nel villaggio di Sirince, in Turchia, o nel paesino di Bugarach, in Francia, che secondo la leggenda sarebbe l'unico a salvarsi dalla fine del mondo prevista dai Maya.

Anche se la temuta fine del mondo non c'è stata, è possibile che bunker e kit di sopravvivenza possano tornare utili molto presto: secondo un gruppo di studiosi, infatti, il calendario Maya non terminerebbe il 21 dicembre 2012, ma a febbraio dell’anno prossimo. Il 15 febbraio passerà vicino alla terra un asteroide gigantesco, DA14, scoperto dall’Osservatorio astronomico di Maiorca il 23 febbraio 2012: ha una magnitudine assoluta di 24,4 e un diametro di poco superiore ai 50 metri, una massa stimata di circa 130.000 tonnellate.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019