Excite

Maya, fine del mondo: in Val d'Itria per sfuggire alla profezia

  • Wikimedia Commons

Sfuggire alla profezia sulla fine del mondo, che i Maya hanno previsto per il prossimo 21 dicembre? Per i seguaci del maestro indiano Babaji, basta andare in Val D’Itria, in Puglia. Il piccolo lembo di terra compreso tra Cisternino, Ceglie Messapica, Ostuni e Martina Franca è il luogo in cui, dal 1979, si è stabilità una comunità di devoti di Babaji che hanno anche realizzato un santuario in suo onore.

Guarda il video dei luoghi della Val d'Itria

Anche il regista statunitense Gregory Snegoff e la moglie Fiorella Capuano credono che la Val d’Itria scamperà all’Apocalisse, tanto da fondare - nella vicina Ceglie Messapica - il primo 'Giardino di pace del nuovo tempo' d'Europa, una sorta di quartier generale ''di sperimentazione e di studio tra le olive, le ciliegie e le noci''.

Ora, grazie alla “pubblicità” della profezia dei Maya, il borgo pugliese si prepara ad accogliere un numero decisamente maggiore di turisti in vista del 21 dicembre e delle vicine vacanze natalizie. «Mi fa piacere che si parli di noi in tutto il mondo come luogo di salvezza, in chiave positiva», ha detto il sindaco di Cisternino, Donato Baccaro. «A quanto pare ci sarà un afflusso di turisti notevole, vedremo di organizzare qualcosa di caratteristico, oltre al tradizionale mercatino di Natale».

Profezia dei Maya a parte, la zona è comunque una piacevole scoperta per trascorrere qualche giorno di relax: Cisternino, in provincia di Brindisi, è stato insignito della Bandiera Arancione del Touring Club italiano ed è uno tra i borghi più belli d’Italia. Arroccato su un gradone calcareo, è caratterizzato da un centro storico fatto di stradine strette e masserie dalla lunga tradizione che si snodano intorno a piazza Vittorio Emanuele, che ospita la torre dell’orologio. Molto caratteristico anche il Santuario della Madonna d'Ibernia (Madonna de Bernis), sito religioso ma anche archeologico con reperti romani e medievali.

Non sono da meno neanche i dintorni, con Martina Franca (Taranto), sulle colline orientali della Murgia a metà strada fra Jonio e Adriatico, famosa per i suoi uliveti, e Alberobello, considerato dall’Unesco patrimonio dell’umanità per i suoi caratteristici trulli.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019