Excite

Maya, fine del mondo: le mete last minute dove rifugiarsi per sfuggire alla profezia

  • Wikimedia Commons

Secondo la profezia dei Maya, domani arriverà la fine del mondo. Per chi ci crede, c’è ancora la possibilità di salvarsi e mettersi al riparo dalla catastrofe annunciata.

Guarda il video: cosa fare il 21 dicembre

Alberghi esauriti da mesi e case affittate a prezzi esorbitanti non scoraggeranno coloro che vogliono raggiungere il paesino di Bugarach, sul versante francese dei Pirenei che, secondo la leggenda, si salverà dall’Apocalisse. Il paesino, che abitualmente conta solo 194 abitanti, si trova alle pendici del monte "Pech", caratteristico per le sue rocce che si elevano per circa 1231 metri, geologicamente posizionate in maniera stravagante.

Anche in Italia ci sono dei luoghi che, secondo antiche credenze, potrebbero salvarsi dalla catastrofe prevista dai Maya. Uno di questi è un lembo di terra tra Cisternino e Ceglie Messapica, in Puglia, in un luogo compreso tra Ostuni e Martina Franca, dove nel 1979 si era stabilita una comunità di devoti di Babaji, un maestro spirituale indiano. Ed è lì che i suoi seguaci hanno eretto un æashram, un vero santuario, in mezzo ai trulli della Valle d'Itria. Il santone profetizzò che il mondo sarebbe stato coinvolto in una grande rivoluzione, nel senso di un grande cambiamento a livello mondiale. Molti di noi interpretano questo cambiamento come l'emergere di una nuova coscienza, una rivoluzione che comporta il crollo dei vecchi valori e la nascita di nuovi.

I seguaci di Ramtha - un guerriero vissuto durante il periodo del mito di Atlantide che dal 1977 parlerebbe attraverso il corpo della medium americana JZ Knight - sostengono che anche Spinello, una piccola frazione radicata sull'Appennino di Santa Sofia, può vantare possibilità di salvezza.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019