Excite

Mese della Cultura Internazionale 2015 a Roma, 100 eventi dedicati a Palmira

  • Fonte Foto Twitter @Oggiroma

E’ appena iniziato il Mese della Cultura Internazionale a Roma. L’iniziativa, presentata dall’assessore alla cultura di Roma Giovanna Marinelli, si terrà per tutto il mese di giugno 2015 fino al 4 luglio nella Capitale e prevede 100 appuntamenti, di cui 80 gratuiti e imperdibili.

100in1giorno a Milano, il festival della creatività urbana sbarca in Italia

Il cartellone pubblicato sul web comprende eventi organizzati da 17 Ambasciate e 32 tra Accademie e Istituti di cultura stranieri, in rappresentanza di 34 paesi.

La cultura – ha detto Marinelli - non è fatta per sua natura di divisione, ma interconnessione. Questo è un progetto low cost realizzato grazie alla collaborazione di tante realtà. Nessun festival internazionale italiano può vantare la presenza di 30 paesi”.

E’ in programma un viaggio attraverso le arti e le culture di tutto il mondo, con appuntamenti di cinema, teatro, pittura, fotografia, musica, aperture straordinarie, corsi di calligrafia araba e russa, conferenze, presentazioni di libri, laboratori, mostre e concerti.

Oltre alle numerose ambasciate presenti sul territorio romano che saranno ospitate per questa occasione presso il teatro di Villa Torlonia, gli altri eventi si terranno presso alcune istituzioni di Roma Capitale come: la Casa del Cinema, il Macro (Museo Arte Contemporanea Roma), il Museo di Roma in Trastevere, le Biblioteche di Roma, la Sala Santa Rita, il Teatro dell’Opera e il Teatro India.

Questa prima edizione del Mese internazionale della Cultura è dedicata alla città siriana di Palmira colpita recetemente dall’Isis. "Non possiamo pensare di fare un mese della cultura internazionale - ha dichiarato Marinelli - senza pensare a quello che sta succedendo in Siria. Tutte le città sono Palmira, e Roma più di tutte. L’Estate Romana apre nel segno dell’internazionalizzazione. Tutte le istituzioni hanno risposto con entusiasmo alla nostra chiamata, a dimostrazione della grande opportunità che queste realtà rappresentano per la cultura a Roma e per tutti i cittadini e i turisti. Ogni anno faremo un mese della cultura internazionale. Oggi – ha concluso l’assessore - è solo la prima tappa, il prossimo anno faremo ancora di più e ancora meglio”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019