Excite

Milano: addio a kebab, gelati e tranci di pizza mangiati per strada

Il consiglio regionale della Lombardia ha varato un provvedimento in base al quale diventa vietato mangiare fuori dalle rivendite artigiane kebab, pizze, gelati. I locali, inoltre, dovranno servire solo bibite prodotte in casa, fornire un elenco completo delle materie prime utilizzate, specificando i prodotti eventualmente congelati, e chiudere all'una di notte, non più tardi. Disposte anche nuove norme igienicosanitarie, di sicurezza e contro l'inquinamento acustico.

Per i trasgressori è prevista una sanzione tra i 516 e i 3.098 euro. Nel caso di recidiva verrà sospesa la licenza per tre mesi. Chi non rispetterà i nuovi limiti di orari rischierà una multa tra i 154 euro e i di 1.032 euro. Entusiasta il consigliere regionale leghista Daniele Belotti che ha detto: "Finalmente orari ridotti per i kebab". Carlo Saffioti del Pdl ha affermato: "La legge va nell'interesse dei cittadini". Il presidente dell'Epam, Lino Stoppani, ha spiegato: "Finalmente anche gli artigiani dovranno rispettare le regole dei pubblici esercizi".

I Verdi hanno, invece, denunciato: "Per la campagna elettorale della Lega ci vietano pizza e coca cola, ma il Tar e la Consulta bocceranno la legge". Il vice sindaco Riccardo De Corato ha affermato: "La nuova legge è utile, ma i controlli del Comune sono già rigorosi".

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017