Excite

Milano, clienti cacciati dall'hotel Santa Marta perché sotto sfratto

Ieri mattina i clienti dell'hotel Santa Marta, che si trova nel centro di Milano, sono stati invitati a far le valigie e a cercarsi un altro albergo dove proseguire il loro soggiorno. Il motivo? l'hotel Santa Marta è stato sfrattato. Per la verità il fatto risale al luglio 2006 quando il giudice del Tribunale ha firmato un'ordinanza di sfratto per finita locazione. All'epoca il proprietario dell'immobile era ancora il Comune di Milano.

Così ieri mattina, poco prima delle 10, l'ufficiale giudiziario ha fatto sloggiare i quattro poveri ospiti, una coppia di giovani stranieri e due donne eleganti. Il proprietario dell'albergo era stata avvisato, ma si è giustificato affermando che credeva si sarebbe trovato un accordo per lasciare l'immobile a ottobre.

Lo stabile è stato venduto dal Comune alla Bnl. Al quotidiano Il Corriere della Sera Maria Grazia Marensi, legale di Bnl, ha spiegato: "L'ordinanza di sfratto è del 2006 e il conduttore non ha mai fatto opposizione. Da mesi lo avevamo avvertito di non accettare prenotazioni. Non siamo stati ascoltati". L'avvocato ha poi affermato che il primo accesso dell'istituto bancario all'albergo risale al dicembre 2008 e che quindi c'era il tempo di organizzarsi.

Al quotidiano La Repubblica Paolo Meliadò, avvocato difensore del gestore dell'hotel Ferdinando d'Elia, ha detto: "Ci riserviamo ogni tipo di azione legale per i danni prodotti, non da ultimo all'immagine della nostra città. Da parte del proprietario non c'è stato alcuno spiraglio per una soluzione di buon senso".

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017