Excite

Museo Gaza, censura per Afrodite

Nel Museo archeologico di Gaza Hamas ha vietato l'esposizione di una spettacolare statua di Afrodite risalente all'epoca romana. Il motivo? Troppo discinta e per questo contraria alla morale islamica. Almeno secondo il conservatorismo religioso imposto dagli integralisti.

Il Museo è stato inaugurato da poco e ha già riscosso un grande successo. "Un successo inaspettato - ha detto Jawdat Khoudary, fondatore e proprietario del Museo - vengono gli studenti dall'università, intere classi delle superiori".

Khoudary crede molto in questo progetto, secondo lui la storia è importante e "un paese che dimentica la sua storia è un paese senza futuro". Khoudary ha finanziato personalmente il progetto del Museo. Ottenuto, infatti, in un primo momento il sostegno del presidente palestinese Abu Mazen, l'avvento di Hamas aveva messo in serio pericolo la realizzazione.

Lo stato d'assedio imposta a Gaza però non ha scalfito Khoudary che ha detto: "Questo non è il primo assedio imposto a Gaza e non sarà l'ultimo, Alessandro il Grande cinse d'assedio la città, così i persiani e anche gli inglesi. Alla fine quello israeliano sui libri di Storia sarà solo una nota a pié di pagina. Qui non siamo né a Roma né a Parigi, sarebbe stupido esporre oggetti giudicati riprovevoli da qualcuno, io voglio il confronto con la gente non lo scontro, voglio un cambiamento senza strappi. Sono convinto che le cose cambieranno. Spero un giorno di poter esporre nel Museo anche antichità ebraiche, ne ho davvero tantissime".

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017