Excite

New York e la campagna contro il sale

Gli amministratori di New York sono attenti alla salute dei propri cittadini e dopo diversi interventi in campo alimentare hanno ora deciso di invitare produttori di cibi pronti e ristoratori a ridurre il contenuto di sale nei loro piatti.

Con l'obiettivo di modificare il gusto dei newyorkesi, nei prossimi cinque anni si vuole tagliare del 25 per cento, ossia di un quarto, il quantitativo di sale nei cibi pronti e in quelli serviti al ristorante. La notizia è stata resa nota dal New York Times dove si legge che secondo i medici il piano andrebbe a ridurre l'incidenza di ipertensione e contribuirebbe a prevenire un certo numero di ictus e infarti legati a questo problema.

Il commissario alla Salute della Grande Mela, Thomas Farley, ha spiegato: "Tutti noi consumiamo troppo sale e la maggior parte è contenuto nei cibi che compriamo". La campagna contro il sale della città non sarà semplice, anche perché le aziende difficilmente altereranno i loro prodotti solo per la città di New York. Ecco quindi che è stato chiesto il sostegno di città e Stati vicini.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018