Excite

Organizzare un viaggio in moto “on the road”

Se state per organizzare una lunga vacanza in moto, è opportuno organizzarsi in tempo, per evitare dolori muscolari, vestiti fradici e ...di rimanere a piedi.
Un viaggio in motocicletta inizia molto prima di mettersi in sella.

Dal meccanico

Appena scelta la destinazione da raggiungere, bisogna concentrarsi sulla moto, e verificare che abbia bisogno di un tagliando di controllo da effettuare preferibilmente in un'officina autorizzata. E' buona norma accertarsi che in officina siano controllati i freni, l'usura delle pastiglie e i livelli di olio motore e di raffreddamento.

Se la località da raggiungere è molto lontana, è consigliabile vivamente di chiedere un cambio completo dell’olio e del filtro.
Fate tirare la catena della moto, a seconda del peso che dovrà sostenere. Ricordate che una catena allentata o troppo tirata, rischia di danneggiarsi col tempo.

Equipaggiamento

Quanto all'attrezzatura da motociclista, non badate a spese sulle protezioni, come casco, guanti ed accessori vari. E' consigliabile comprare attrezzature con il marchio d’omologazione CE, come un giubbotto con uno strato estraibile e impermeabile, per poterlo utilizzare sia di giorno sia di sera.

Si consiglia di munirsi un casco integrale in fibra di carbonio.
I guanti devono essere leggeri e imbottiti, in vista di eventuali temperature basse. Consigliabili anche i sottoguanti igienici ed economici. Non disdegnate l'uso di stivali protezioni per ginocchia, e un paraschiena integrale, comprensivo di una fascia che copre la pancia. E' buona norma disporre anche di calzamaglia e di uno strato in più sotto il giubbotto.

Non lesinate su un paracollo e un passamontagna. Ricordate che un buon K-Way vi proteggerà da forti piogge. Se si prevedono piogge insistenti, munirsi di una tuta impermeabile intera.

Bagagli

Munitevi di borse rigide e borse morbide.
Quelle rigide con serrature, saranno fissate dietro la sella, utilizzabili preferibilmente per contenere soldi, fotocamera, videocamera, netbook e attrezzature pesanti. Le borse morbide, invece, più scomode ma meno ingombranti, devono avere copertura impermeabile per non danenggiare vestiti, attrezzi e ricambi per la moto.

Non portarsi dietro molti vestiti, che rendono i bagagli alquanto scomodi. Non dimenticate cartine, documenti, attrezzi per la moto, olio motore ( per rabboccare il livello saltuariamente), grasso per la catena da ingrassare ogni 1.000 Km, e la bomboletta di Fast, per gonfiare la ruota in caso di foratura e poter percorrere altri 100 km fino al gommista di fiducia. Le chiavi di scorta della moto e dei vari lucchetti e catene sono da tenere rigorosamente separate dalle copie originali.

Non dimenticate tutti i documenti della moto (assicurazione, bollo, revisione e libretto di circolazione) e i vostri personali (carta d’identità o passaporto) abbinati a una fotocopia degli stessi, da tenere separati dagli originali.
Avete controllato tutto? Bene, mettete in moto, e ...buon viaggio “on the road”!

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017