Excite

Pallavolo islamica a Nuova Delhi

A Hazrat Nizamuddin, quartiere di Nuova Delhi, sorge l'altare di Sufi, santo che considerava la spiritualità come la religione del cuore e che oggi viene celebrato ogni martedì dall'intera città.
Oltre ad avere l'altare di Sufi, Hazrat Nizamuddin, richiama i suoi abitanti per un'altra attrazione: la pallavolo islamica. Ogni pomeriggio dalle 6 alle 7 i giovani musulmani si radunano nel grande cortile di 'Urs Maha' per giocare al gioco occidentale.

I giovani durante le partite indossano prevalentemente il shalwar-kurtas, tipica tunica musulmana, altri pantaloni e maglietta, ma nessuno di loro gioca in pantaloncini o a torso nudo. Alle partite non sono ammesse le donne, che possono esclusivamente partecipare sostenendo la squadra dalle finestre aperte proprio sopra il cortile.
Il pubblico inzia ad affluire per assistere al gioco passando per l'antica porta di Urs Maha e prendono posto tra gli antichissimi sepolcri sparsi nella piazza.

Ecco le immagini di una partita giocata a Hazrat Nizamuddin.

I missionari di Tableeghi Jamaat, quartiere limitrofo a Hazrat, sono i principali spettatori e fan che rimangono a sostenere le squadre silenziosamente per tutta la durate del match. Il silenzio viene interrotto però dai fischi e dall'acclamazione degli spettatori che risuona facendo eco fin dentro le case, quando uno delle squadre si aggiudica o perde un punto.

Le esortazioni del pubblico spingono i giocatori a dare il meglio per offrire un buono spettacolo,cercando di non far cadere mai la palla: alcuni di loro riescono a rispondere al cellulare senza smettere di giocare.
Al tramonto, a partita persa o vinta, il cortile si svuota e il silenzio cala nuovamente sull'altare di Sufi, fino all'indomani.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017