Excite

Pasqua in agriturismo, la scelta di 250mila italiani

  • Wikimedia Commons

Sedersi a tavola in compagnia, fare una scampagnata o un pic-nic immersi nella natura oppure semplicemente concedersi qualche giorno di relax: secondo le stime di Coldiretti, sono 250mila gli italiani che, in occasione delle feste di Pasqua, sceglieranno di trascorrere uno o più giorni in uno degli oltre ventimila agriturismi presenti sul territorio nazionale.

Tradizionalmente, le vacanze di Pasqua rappresentano un'occasione per concedersi un piccolo viaggio a breve raggio, da realizzare in giornata o al massimo nel weekend: per questo, l'associazione Terranostra suggerisce che tantissime strutture in campagna si sono organizzate per offrire non solo alloggio e pensione completa, ma anche tante altre soluzioni per venire incontro alle esigenze dei turisti, come colazioni al sacco e spazi per picnic, tende, roulotte e camper.

Coloro che decidono di trascorrere la Pasqua in agriturismo apprezzano soprattutto la possibilità di gustare piatti genuini e legati alla tradizione, ma sono sempre più numerose le strutture che offrono anche altri servizi come l'escursionismo, la mountain bike, i corsi di cucina, orto e cucito, l'equitazione, il trekking, le fattorie didattiche per i più piccoli e le osservazioni naturalistiche che sono in rapida espansione.

Come scegliere la struttura più adatta alle proprie esigenze? Coldiretti suggerisce di selezionare aziende accreditate da associazioni e, prima di prenotare, di consultare siti come terranostra.it o campagnamica.it, ovviamente senza trascurare il passaparola tra parenti e amici, sempre molto affidabile.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017