Excite

La piramide di Giza, simbolo dell'Egitto

Nell'antico Egitto le piramidi rappresentavano il simbolo dell'immortalità dei faraoni. Gli egiziani adoravano anche il Sole, gli spigoli delle piramidi infatti simboleggiano i raggi di luce che arrivano sulla terra. Cheope è la piramide di Giza più grande in assoluto. Poco distante si possono ammirare quelle di Chefren e di Micerino.

La necropoli di Giza è la più famosa al mondo

La più famosa necropoli dell'Antico Egitto si trova a Giza, città che si estende ad ovest del fiume Nilo. E' un luogo visitato da migliaia di turisti, attratti dalle piramidi egizie più famose: quelle di Cheope, Chefren e Micerino.

La costruzione della Piramide di Cheope, famosa anche come la Grande Piramide, è un'opera colossale che richiese un lavoro durato quarant'anni e l'impiego di tantissimi uomini. Sembra che il completamento dell'opera risalga al 2570 a.C. Ciò che la rendere unica sono i tanti alloggi e passaggi, nonché le rifiniture degli interni e la cura dei particolari.

La struttura della piramide di Cheope è molto articolata: attraverso l'ingresso si accede ad una camera sottorranea, percorrendo una serie di gallerie e piccoli corridoi si giunge alla camera della regina e finalmente, alla camera del re, la vera anima della piramide. Costruita a circa 42 metri d'altezza rispetta alla base, la stanza del re è rivestita completamente di granito e le pareti sono lavorate con maestria, nella camera si conserva soltanto un sarcofago realizzato con un unico blocco di granito. A distanza di anni, per volere di un califfo, è stata realizzata un nuovo ingresso per poter meglio perlustrare gli interni ed è proprio da questa nuova entrata che ancora oggi accedono i visitatori.

La piramide di Chefren fu edificata sopra una roccia e per questo motivo sembra più grande. Conserva ancora oggi parte dell'originaria copertura realizzata con calcare bianco. Per la base del monumento e per il sarcofago è stato usato il granito rosso. La struttura interna è molto semplice: una galleria che conduce a due appartamenti, la camera funeraria e un altro grande ambiente, di dubbia destinazione. L'ultima piramide di Giza è quella di Micerino che, oltre ad essere di dimensioni molto ridotte, manca di armonia e di precisione e presenta molti geroglifici sul rivestimento esterno. Fu ultimata in fretta per la morte anzitempo del sovrano Micerino.

La Sfinge fa parte del complesso funerario di Giza

Il monumento della Grande Sfinge è una scultura realizzata con pietra viva, rappresentante una figura con il volto dalle sembianze umane e con il corpo di leone. Alla statua, che ha una lunghezza di oltre 70 metri ed è alta più di 20 metri, è stato attribuito il ruolo di custode della piramide di Giza, Chefren.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021