Excite

Ponte delle Catene: centro storico di Budapest

Budapest è la capitale dell’Ungheria ed è anche conosciuta col nome di “ Parigi dell’Est”.

Una caratteristica di Budapest è data dalla divisione della città in due parti dal fiume Danubio. Gli otto ponti che collegano le due parti di Budapest, sono tra le maggiori attrattive della città.

Il ponte più famoso di Budapest è il cosiddetto “Ponte delle Catene”, inaugurato nel lontano 1849. E'stato progettato dall’inglese William Tierney ed è stato costruito dallo scozzese Adam Clark.Il Ponte delle Catene è di grande importanza storica, in quanto è stato il primo vero collegamento tra Buda e Pest.

Il ponte è lungo quasi 400 metri, ed il suo nome si deve alle grandi catene di ferro che collegano le torri. Salendo sopra il Ponte delle Catene si può ammirare la città ed il suo Parlamento. E’ d’obbligo osservare il ponte di sera, quando non c’è più luce: infatti il Ponte delle Catene viene totalmente illuminato, regalando uno spettacolo davvero emozionante.

Molti sono i turisti italiani che si recano a visitare la città di Budapest, ricca di monumenti e storia. Il Ponte delle Catene è senza ombra di dubbio una delle maggiori attrattive della città, ma non certo l’unica. A Budapest, infatti, si possono ammirare il Museo storico, la Biblioteca Nazionale, il Museo d’Arte Contemporanea e la Basilica di Santo Stefano.

Di grande importanza sono poi le grotte di Budapest che si snodano sotto il Castello di Buda. Dei loro 10 km, tuttavia, è possibile visitarne solo 2 e con l’ausilio di una guida.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017