Excite

Praga vacanze: tra storia e cultura

La città di Praga evoca vacanze culturali per le sue tante Università e per le sue attrazioni storiche , la maggior parte, risalenti al tempo che divenne capitale del Sacro Romano Impero, tra il XIV e XV secolo.

Praga è la capitale della Repubblica Ceca , chiamata anche Cechia, ed anche la più popolosa tra le sue province con il suo milione e quattrocentomila abitanti, distribuiti su una superficie di cinquecento chilometri quadrati . Visitata raramente dai turisti fino al 1989 , in data odierna è una delle destinazioni più apprezzate dell' Europa centrale.

Sei milioni di turisti transitano a Praga ogni anno per le vacanze, in gran parte provenienti dal Regno Unito, grazie alla sua entrata nella lista dei Patrimoni Mondiali dell'Unesco, avvenuta nel 1922, che l'ha posta come la sesta città più visitata in Europa.

A causa dell'incremento turistico, sono sorti miriadi di hotel di ogni categoria e per ogni esigenza, dai quali cominciare la visita.

Passeggiare tra vecchi edifici nel Centro Storico, dominati dal Municipio della Città Vecchia sulla quale troneggia l'Orologio astronomico del quindicesimo secolo e gli apostoli , il Monumento a Jan Hus ( celebre predicatore ) , la Chiesa di S.Nicola e un gran numero di palazzi , dà l'impressione di ricalcare le orme di uomini che hanno fatto la storia come i re della Boemia.

Attraverso stradine del centro storico fiancheggiate da numerosi negozi, gallerie, edifici antichi e bar, si arriva al Ponte Carlo, costruito nel 1357 dall'imperatore romano e dal re ceco Carlo V, al posto di un vecchio ponte,oggi interamente pedonabile, fiancheggiato, in tutta la sua lunghezza, da trenta statue di uomini celebri. Dal ponte, che attraversa il fiume Moldava, si ha una magnifica vista del Castello di Praga, sede storica del presidente della Repubblica Ceca, della Cattedrale di San Vito, il centro storico, la Città Piccola e alla valle del fiume Moldavo.

Attraversandolo si raggiunge la Città Piccola, che circonda il complesso del Castello, dove fu costruita la Chiesa di S. Nicola, risalente al diciottesimo secolo. Costeggiando edifici di rappresentanza con emblemi araldici sui portoni raffiguranti aquile, tre violini , ferri di cavallo d'oro, aragoste verdi e cigni bianchi, il Palazzo Thun-Honestain, il palazzo Morzin e la Chiesa di Nostra Signora del Perpetuo Soccorso, si arriva in via Nerudova, dedicata al celebre poeta e giornalista Jan Neruda. La stradina conduce al Castello di Praga, circondato dai bellissimi Giardini Reali, e al Royal Old Place con la Sala Vladisvav, pittoreschi edifici del sedicesimo secolo, la Cattedrale di S.Vito, la cui costruzione risale al quattordicesimo secolo, e l'antica Scala reale.

La piazza della Città Piccola, da sempre sede di mercato, è il punto nevralgico della città con edifici barocchi come il Palazzo Comunale, il Palazzo Sternberg e il Palazzo Smioicky.

Sono presenti in ogni parte di Praga, chiamata la Roma del Nord, perchè costruita su colli, Musei, Parchi, e antiche Università.

Nonostante il clima continentale, il sistema monetario dove usano la Corona come mezzo di scambio, la difficoltà della lingua , è una città vivibilissima e interessante da visitare.

 

  • Fonte:
  • http://viaggi.excite.it

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017