Excite

Presentato ieri l'Agv, il treno superveloce

Debutto italiano rimandato per l'Agv, il treno superveloce della Alstom (società francese), che sarà operativo dal prossimo 2011; per quella data sarà entrato in funzione in Italia il gruppo Ntv (Nuovo trasporto viaggiatori), la società nata per fare concorrenza alle Ferrovie e primo cliente della Alstom.

Della Ntv sono soci Luca Cordero di Montezemolo, Luca Della Valle e Intesa-San Paolo, i quali hanno già ordinato 25 treni della futura flotta; tuttavia la presentazione prevista per domani è stata rimandata, il perché lo spiega Luca Cordero di Montezemolo da La Rochelle, in cui si è svolta la presentazione dell' Agv, alla presenza del Presidente della Repubblica francese Nicolas Sarkozy: "Questo è un progetto importante di Sistema Italia - ha detto Montezemolo - e in Italia vogliamo presentarlo di fronte al nuovo governo".

Il nuovo treno potrà viaggiare ad una velocità massima di 360 km/h e avrà un’architettura modulare, per cui sarà possibile realizzare convogli da 250 a 650 posti. Per ora sono stati ordinati per il nostro paese dei treni a 11 carrozze, per un totale di circa 450 posti. L’innovazione principale del nuovo treno - che nella versione per Ntv sarà depotenziato a 300 km/h - è la motorizzazione ripartita sui carrelli, con i motori posizionati sotto al pianale. Soluzione che consente anche di risparmiare peso e energia.

Questo progetto segna in Francia il rilancio del gruppo francese Alstom, dopo la crisi del 2004, rilancio il cui merito va attribuito al presidente francese, all'epoca Ministro delle Finanze. Sarkò infatti promosse l'ingresso del capitale statale nella società per una quota del 22%, nonostante il parere contrario dell'Ue, operazione che Sarkozy rivendica come esempio di politica industriale che un paese non può non avere. Lo stesso Montezemolo afferma: "Condivido ogni parola di Sarkozy"


viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017