Excite

Riserva dello Zingaro, i percorsi da scoprire

La riserva naturale orientata dello Zingaro si trova in Sicilia e si estende nella parte occidentale del Golfo di Castellammare, nella penisola di San Vito Lo Capo, che si affaccia sul Tirreno tra Castellammare del Golfo e Trapani: la zona è caratterizzata da rocce calcaree dolomitiche, da una florida vegetazione e da un mare dalle acque limpide e cristalline.
    Wikimedia commons

I percorsi della riserva

La riserva è aperta tutti i giorni dalle 7 alle 19 e tutti possono percorrere i suoi sentieri. Uno dei percorsi procede a zig zag all'interno della riserva, muovendosi tra la costa e le vette, mentre un altro è adatto ai più sportivi ed allenati perchè attraversa tutta la riserva. Il percorso meno impegnativo e più frequentato è quello classico, che si muove praticamente lungo la costa e collega l’ingresso di Scopello (Ingresso Sud) a quello di San Vito Lo Capo (Ingresso Nord).

Il percorso più frequentato

Appena si comincia il percorso, si incontra una galleria, al termine della quale si trova il Centro visitatori, sede di un piccolo Museo Naturalistico. Poco dopo si resterà a bocca aperta davanti alle calette di Punta Capreria, prima di giungere il piccolo rifugio di Cala del Varo: continuando nel percorso si arriva a contrada Zingaro, il cuore della Riserva, da cui è possibile raggiungere Cala della Disa e Cala Berretta. Successivamente si incontra contrada Uzzo, da dove è possibile raggiungere la grotta dell’Uzzo e il Museo della Civiltà Contadina, oltre alla Tonnarella dell’Uzzo, sede del Museo delle Attività Marinare.

Percorso subaqueo

Nei mesi estivi è possibile esplorare la riserva dello Zingaro anche in acqua: alcune associazioni offrono la possibilità di partecipare ad escursioni in catamarano, il mezzo ideale e più comodo per praticare attività di snorkeling e per ammirare le bellezze naturali della Riserva dello Zingaro dall'acqua.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019