Excite

Roma, a Palazzo Braschi la mostra 'Carnevale romano'

Da oggi fino al 5 aprile il Museo di Roma Palazzo Braschi ospita la mostra 'Carnevale romano'. L'esposizione celebra i luoghi, le maschere e lo spirito di questa colorata festa.

I visitatori potranno ammirare circa 90 opere provenienti dal Museo di Roma, dal Museo in Trastevere e da collezioni private, accanto alle quali sarà esposto l'abito scultura 'Donna Gioiello', di Roberto Capucci e appartenente al Museo Fortuny, che rappresenta idealmente il gemellaggio tra le città di Venezia e Roma per questo Carnevale 2010.

La mostra è promossa dal comune di Roma, assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione - sovraintendenza ai Beni Culturali, commissione Cultura, a cura di Maria Elisa Tittoni, Federica Pirani e Simonetta Tozzi.

Come riportato dall'Adnkronos, il presidente del comitato per il Carnevale Federico Mollicone ha detto che si tratta di un'esposizione per 'lasciare un segno e analizzare il nostro patrimonio culturale'.

Sul sito del Museo di roma si legge: 'Fino al 1870, nella Roma papalina il Carnevale è stato un appuntamento molto atteso dai romani e vissuto con grande partecipazione come il solo momento per dimenticare una vita dura, colma di miseria e privazioni. 'Re per un giorno' il popolo diventava protagonista dimenticando le rigide regole quotidiane e riversandosi nelle strade con licenza di divertimento. Ogni ordine sociale era sovvertito ed ogni scherzo era concesso in quei giorni di temporanea follia collettiva. Per l'occasione via del Corso si trasformava in un teatro all'aperto dove alle maschere tradizionali - Cassandrino, Rugantino, Meo Patacca – si aggregavano costumi tratti dalla vita quotidiana: 'il medico', 'il brigante', 'il nobile decaduto'. Piazza del Popolo era invece il punto di partenza per una sfrenata corsa nelle vie della città dei cavalli di origine nord-africana, i berberi. L'avvenimento era vissuto come uno spettacolo di irresistibile fascino dai viaggiatori stranieri in visita nella città e dagli artisti, che lo descriveranno con entusiasmo nelle pagine dei loro libri e nei loro dipinti.'.

Foto: museodiroma.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018