Excite

Roma, le sculture di Rivelino per il bicentenario dell'indipendenza del Messico

Fino all'11 ottobre saranno esposte a Villa Borghese, a Roma, le opere dell'artista messicano Rivelino. Si tratta di una mostra itinerante che, partita dal Messico, ha già toccato le principali capitali europee. L'esposizione, dal titolo 'I Nostri Silenzi', vuole essere un omaggio del Paese al popolo italiano proprio in occasione delle celebrazioni del bicentenario dell'inizio dell'indipendenza del Messico e del centenario della Rivoluzione messicana.

Iniziata il 16 settembre 1810, la guerra d'indipendenza del Messico ha permesso, nel 1821, ai messicani di affrancarsi dal dominio spagnolo nel 1821. Nel 1910 la rivoluzione messicana, guidata da Pancho Villa, è culminata nella promulgazione di una nuova costituzione e nella fine della dittatura di Porfirio Diaz.

La personale dello scultore messicano Rivelino è composta da dieci imponenti busti in bronzo a cera perduta, di dimensioni 3,20 x 2,30 x 1,10 metri. Le caratteristiche fisiche dei volti di queste opere rappresentano diverse razze, cosicché tutte le persone del mondo possono identificarsi. La mostra, organizzata dall'Ambasciata del Messico, è stata già presentata a Lisbona, Madrid, Bruxelles, Berlino. Dopo Roma andrà a Londra e Parigi.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020