Excite

Ryanair, i piloti denunciano rischiosi tagli al carburante

Riduzione delle scorte obbligatorie di carburante sui voli Ryanair per permettere agli aerei di essere più leggeri e di conseguenza consumare meno. A denunciarlo i piloti della compagnia low cost i quali definiscono "folle" questa strategia di contenimento dei costi che altro non è se non un rischio per la sicurezza dei passeggeri. La notizia è stata diffusa da un articolo pubblicato sul londinese Sunday Times.

Secondo quanto previsto dalle norme europee gli aerei hanno l'obbligo di viaggiare con a bordo almeno il 5 per cento in più del carburante necessario per la rotta intrapresa. Non solo. I piloti, se necessario, possono anche chiedere un rifornimento addizionale.

Alcuni piloti hanno riferito che la compagnia low cost ha ora comunicato che la richiesta di carburante aggiuntivo deve diventare un'"eccezione".

L'irlandese Ryanair ha subito respinto le accuse, riferendo che negli ultimi tre anni un solo aereo della compagnia ha avuto difficoltà per scarsità di carburante a bordo. Ma i dati raccolti dal Sunday Times sembrano mostrare il contrario.

In cinque anni, infatti, in Gran Bretagna il numero degli atterraggi di emergenza causati dall'insufficienza di carburanti è raddoppiato.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017