Excite

Ryanair più gentile: voli silenziosi e secondo bagaglio a bordo

  • Wikimedia Commons

Ryanair fa un passo indietro e rompe il rigidissimo tabù del bagaglio a mano: d'ora in poi, le borsette da donna non verranno conteggiate come bagaglio extra e potranno essere tranquillamente portate a bordo dei voli della compagnia low cost insieme al bagaglio a mano.

La rivoluzione annunciata dall'amministratore delegato Michael O'Leary comincia a prendere forma: dopo le proteste dei passeggeri e i sondaggi di gradimento che piazzavano Ryanair in coda alle classifiche per la qualità dei servizi, la compagnia irlandese ha deciso di adottare un approccio più gentile nei confronti dei propri passeggeri.

Il primo passo è stata una "deroga" alla rigidissima regola dell'unico bagaglio a mano ammesso a bordo: a partire da oggi, i viaggiatori potranno portare anche una borsetta o un sacchetto, ma arriveranno anche una riduzione per le tariffe degli extra come la ristampa della carta d'imbarco o la spedizione del bagaglio in stiva e saranno banditi gli annunci non essenziali dall'altoparlante durante i voli notturni, per non disturbare i passeggeri che vogliono riposare.

In particolare, O'Leary ha annunciato che non ci saranno aumenti di prezzo per gli errori nella prenotazione comunicati entro le 24 ore dalla partenza. Inoltre, la tariffa per i bagagli extra scenderà da 60 a 30 euro al desk di consegna e da 60 a 50 euro al gate d'imbarco. Tagliato anche il costo della ristampa della carta d'imbarco: chi l'ha dimenticata dovrà pagare 15 euro invece di 70.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019