Excite

Ryanair, voli per gli Stati Uniti a 10 euro: l'annuncio di O'Leary

  • Wikimedia Commons

Volare dall'Europa agli Stati Uniti con soli 10 euro: è l'ultimo annuncio choc dell'amministratore delegato di Ryanair, Michael O'Leary. Il progetto però non dovrebbe partire prima di 5 anni, il tempo necessario alla compagnia low cost irlandese per acquistare gli aerei adatti a coprire le tratte di lungo raggio che collegheranno 14 città europee a New York e Boston, dal momento che ora vanta una flotta di quasi 300 aerei Boeing 737-800s che però non sono in grado di effettuare voli intercontinentali.

Il prezzo della tratta di andata per New York e Boston, ha spiegato O'Leary nel corso di una conferenza, partirà dai 10 euro, mentre il ritorno sarà offerto a 7 euro e 30 centesimi. "Ovviamente non tutti i posti saranno venduti a questa cifra: ci sarà bisogno di un gran numero di posti business o premium".

Inoltre, si pagheranno a parte tutti i servizi, dal bagaglio in stiva, al cibo a bordo, al posto assegnato: "Esiste un 15 per cento del pubblico disposto a pagare di più per avere maggiori comfort e saremmo pazzi a rinunciarci", spiega O'Leary. Considerando queste aggiunte, secondo il Daily Telegraph, si arriverebbe a un prezzo di circa 200 euro per acquistare un biglietto aereo di andata e ritorno, oltre la metà del prezzo che viene proposto per le stesse tratte dalle compagnie concorrenti. Entro il 2019 quindi si potrà andare a New York spendendo meno di un viaggio in treno a/r tra Napoli e Milano.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019