Excite

Schettino, testimonial del Conero? Polemiche degli operatori

  • Getty Images

Il comandante della Costa Concordia naufragata un anno fa al largo dell'Isola del Giglio, Francesco Schettino, potrebbe diventare il nuovo testimonial della Riviera del Conero, nelle Marche. E' bastato un invito a partecipare a un incontro a Numana per un progetto di rilancio dell’immagine della Riviera del Conero nel mondo per scatenare una levata di scudi da parte del sindaco e delle associazioni di categoria.

«Ho avuto modo di confrontarmi con altri presidenti di categoria, in particolare con la presidente dell’Associazione albergatori Riviera del Conero Annamaria Ciccarelli e con il presidente del Consorzio turistico Numana Marco Agazzani, che all’unisono smentiscono qualsiasi possibilità di sviluppo della malsana idea di avvalersi di una qualsiasi forma di collaborazione con Schettino», ha spiegato Carlo Neumann, presidente dell’Associazione Riviera del Conero, che si augura, se quest'ipotesi dovesse essere vera, «che ci si sia resi conto del danno d’immagine che arreca al territorio del Conero», ha sottolineato.

Un'idea «buia, malsana e fantasiosa» anche secondo il vicepresidente regionale di Confesercenti, Giancarlo Gioacchini, che spiega come « una persona divenuta famosa per un evento così negativo sicuramente non deve essere associata a una località che vive di turismo, bella e solare». Affidare il rilancio turistico della riviera a Schettino « non è sicuramente un fatto positivo per l’immagine della Riviera del Conero. È una cosa fuori da ogni logica».

Anche il sindaco Marzio Carletti (Pd) ritiene che accostare il nome di Schettino al Conero sia controproducente. «Spero che non ci sia nulla di concreto: la cosa mi vede assolutamente contrario. Al di là di tutte le considerazioni e l’aspetto giudiziario, Schettino non mi sembra la figura corretta a cui riferirsi per rilanciare l’immagine turistica di Numana», ha spiegato.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017