Excite

Sciare in Austria con i bambini, dove andare e quanto costa

Sciare non è un’attività sportiva riservata ai grandi. Anche i bambini possono divertirsi e l’Austria offre tanto divertimento per tutta la famiglia. Le cose da fare sono tre: scegliere il comprensorio per famiglie che vi piace di più (ormai su internet trovate video e foto a non finire); controllare che le strutture che vorreste prenotare propongano corsi di sci per bambini con aree adatte ai più piccoli e ai principianti; verificare, prima di prenotare, che ci siano delle offerte riservate alle famiglie e soprattutto quelle dedicate ai bambini, per esempio sugli skipass.

    Fonte Twitter @Viaggixbambini

Comprensori sciistici per famiglie: come riconoscerli?

Alcune strutture organizzano corsi di scii gratuiti per i più piccoli e per i principianti che si svolgono all’interno di un’area riservata. Ai bambini inoltre vengono regalati gli skipass oppure li ricevono a tariffa ridotta rispetto a quelli degli adulti.

Alcuni comprensori sciistici per le famiglie inoltre hanno al loro interno asili nido, mini-club e asili nei quali far svagare e divertire i bambini, dove si gioca e si mangia insieme, si guardano film e dove ci si può anche rilassare e dormire.

Corsi di sci per bambini

Secondo alcune statistiche, nel Tirolo austriaco circa il 60% degli allievi delle scuole di sci sono bambini. Si può cominciare a imparare a sciare già all’età di 3 anni, anche se molti consigliano di iniziare a 5 anni. Durante i corsi organizzati e tenuti da maestri specializzati vengono utilizzati diversi strumenti come tapis-roulant, giostre, mascotte divertenti e percorsi a ostacoli. Per offrire alle nuove leve la migliore lezione possibile, si è provveduto a investire abbondantemente nella formazione dei maestri, che insegnano in base a un piano appositamente basato sulla tecnica dei bambini.

Negli ultimi anni – ha spiegato Gerhard Told, direttore da 37 anni della scuola di sci di Scheffau nel comprensorio Skiwelt Wilder Kaiser-Brixental -, l’età media dei bambini che frequentano i corsi di sci, è scesa costantemente. Ovviamente, siamo orgogliosi del fatto che i genitori ci affidino bambini di soli 2-3 anni, ma questo – ha aggiunto – comporta per noi anche nuove sfide. In passato, nei corsi di sci, si pensava soltanto allo sci. Oggi bisogna sapere conquistare i bambini con un programma d’intrattenimento molto variegato”.

    Fonte Twitter @Viaggixbambini

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017