Excite

Sciopero Alitalia di 24 ore da nord a sud, gli orari e i motivi della protesta del 24 luglio 2015

  • Fonte Getty Images

Sciopero di 24 ore di Alitalia previsto per domani 24 luglio 2015. Tutti i piloti e il personale di bordo della compagnia di bandiera italiana domani incroceranno le braccia su tutto il Bel Paese tranne che per gli scali previsti a Bologna e Venezia.

Tariffa "Light" di Alitalia da settembre 2015, prezzo low cost per chi decide di volare leggero

Le ragioni dello sciopero, da quanto ha spiegato l’Associazione Nazionale Professionale Aviazione Civile (Anpac), sono dovute all’assenza di risposte alle richieste del personale CityLiner, ossia la compagnia regionale aerea italiana sussidiaria del gruppo Alitalia che si occupa dei voli a corto e medio raggio, in particolar modo di linee italiane e europee, le cui principali basi sono situate agli aeroporti di Napoli Capodichino, Roma Fiumicino, Milano Linate, Venezia e Trieste.

Il cuore della protesta risiede nel fatto che, secondo il programma della CityLiner Alitalia, gli accordi contrattuali dovrebbero prevedere un sistema retributivo alla pari con quello dei colleghi Alitalia. L’azienda invece non solo non lo riconosce, ma si rifiuta di sottoscrivere l'impegno a mantenere il personale navigante in un possibile scenario di esubero da qui al 2016.

"E’ matematico – ha spiegato Antonio Divietri, presidente dell’Anpac - che, ad invarianza di scenario, ovvero in assenza di un forte incremento della flotta di lungo raggio, saranno circa un migliaio i piloti e gli assistenti di volo Alitalia che si troveranno in esubero nel 2016" mentre "Alitalia – ha detto Divietri - continua a fare operare i propri voli a compagnie terze attraverso pratiche di Wet Lease (un contratto di noleggio di un aeromobile, ndr) ed è sempre più forte l’impressione che si vada verso un ulteriore disimpegno dalla attività di medio raggio. Pur con qualche oggettivo passo avanti in termini di qualità di prodotto – ha concluso -, riteniamo ancora troppo timide le iniziative prese per un reale rilancio della Compagnia Alitalia, ad una grande generosità di intenti non sembra corrispondere una chiara definizione della missione".

Informazioni utili

Gli orari dello sciopero: lo sciopero del 24 luglio 2015 sarà di 24 ore con fermo aerei dalle ore 00,01 alle ore 24,00.

Assicurati tutti i voli nazionali in corso all'inizio dello sciopero e tutti i voli entro mezz'ora dall'inizio dello sciopero.

Scali degli aeroporti esclusi: Bologna e Venezia.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019