Excite

Sesso in vacanza, boom dai ginecologi

Al ritorno dalle vacanze, negli ambulatori ginecologici si registra uno vero e proprio boom, con un incremento delle visite del 30% in più rispetto alla media annuale: è l’effetto di un comportamento troppo “leggero” di giovani e meno giovani in vacanza che, complice il periodo di relax, abbassano la guardia e non usano protezioni durante i rapporti sessuali.

I contraccettivi in vacanza

A denunciare il dato è la Società italiana di ginecologia e ostetricia (Sigo): secondo un sondaggio effettuato su un campione di 1.131 maturandi, solo uno su tre ha portato in vacanza una confezione di contraccettivi, nonostante il 64% fosse intenzionato ad avere almeno un'avventura occasionale. In generale, comunque, i dati sull'utilizzo degli anticoncezionali in Italia soprattutto per quanto riguarda i giovanissimi sono sconcertanti: solo il 14,3% delle donne usa la pillola e nel 2008 le under 19 che hanno portato avanti una gravidanza indesiderata sono state ben 607. Le iniziative a favore della contraccezione

Per rispondere all’emergenza che si verifica subito dopo l’estate, la Sigo ha rilanciato la campagna Parti sicuro con Travelsex, che dopo le tappe di Genova e Firenze dove ha distribuito depliant informativi a oltre 10mila giovani, è approdata all'aeroporto di Fiumicino: fino al 10 settembre sarà disponibile gratuitamente il Passaporto dell'amore, un libricino che riepiloga tutte le principali informazioni in tema di contraccezione e protezione e permette ai giovani di “conoscere i rischi che si corrono quando in certe situazioni non si usa la testa, e per non ricadere in errori già commessi, o meglio evitarli del tutto".

La campagna a favore della contraccezione è attiva anche online con il concorso scrivi il tuo SMS per la prevenzione: i migliori messaggi verranno premiati in occasione della giornata mondiale della contraccezione, il prossimo 26 settembre.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017