Excite

Spiaggia di Licola, divieto di passeggio. E' allarme salmonella

Tra Licola e Cuma è scattato il divieto di passeggiare e fare footing in riva al mare. Il motivo? La sabbia di Licola, a ridosso della foce del depuratore di Cuma, "è contaminata dalla salmonella". A lanciare l'allarme il Comune di Pozzuoli.

Il sindaco di Pozzuoli, Pasquale Giacobbe, ha firmato l'ordinanza con la quale si vieta "qualsiasi uso della battigia del tratto di spiaggia immediatamente posto a destra e sinistra dell'uscita del depuratore di Cuma". Giacobbe ha spiegato: "Non facciamo inutili allarmismi, perché quello è un tratto di mare ormai storicamente vietato alla balneazione. Quest'anno, però, ho chiesto all'Arpac ed all'Asl Napoli 2 Nord di compiere ulteriori analisi batteriologiche sui campioni di sedimento umido della sabbia, in modo da avere un quadro più preciso. Da queste analisi è emersa la presenza di salmonella nell'arenile. In via precauzionale ho emesso l'ordinanza di divieto anche di passeggio, limitatamente a quel tratto di battigia, perché il resto della costa puteolana non ha alcun problema di salmonellosi né presenta valori anomali".

Il sindaco di Pozzuoli, come riportato dal quotidiano Il Mattino, ha poi voluto sottolineare: "A Pozzuoli non c'è nessun allarme sanitario per la salmonellosi. E si può mangiare tranquillamente il pesce pescato dalle cianciole nelle acque del nostro golfo".

Foto: ilmattino.it

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017