Excite

Tirrenia insolvente, disagi per i passeggeri

Estate di fuoco per la Tirrenia per la quale, in una pessima situazione economica, è stato dichiarato lo stato di insolvenza e dunque la necessità di una privatizzazione che dovrà essere gestita dal commissario straordinario Giancarlo D'Andrea.

Oltre alle problematiche di natura amministrativa/fiscale c'è adesso apprensione per quel che riguarda i collegamenti da e verso le isole effettuati dalla compagnia di navigazione e che potrebbero non essere più garantiti in qualsiasi momento.

Da quando la società è stata posta sotto amministrazione straordinaria sul sito si legge infatti una comunicazone che assicura che 'saranno effettuati con regolarità i collegamenti programmati' ma anche che 'nel caso di imprevedibili eventi di natura tecnica, che dovessero comportare la modifica di quanto programmato, sarà cura della società informarne tempestivamente gli utenti interessati'.

Per questo motivo Adoc ha fatto sapere con una nota di essere disposta ad offrire assistenza legale ai passeggeri di Tirrenia nel caso in cui 'si presentassero problemi di trasporto, di ritardo, o di inadempienze rispetto agli obblighi che derivano per coloro che hanno acquistato biglietti'.

Problemi che si stanno verificando già da qualche giorno visto che nei principali porti italiani, Civitavecchia in primis, le navi dirette verso la Sardegna accumulano ritardi su ritardi costringendo i passeggeri ad attese estenuanti sotto il sole e senza assistenza.

Ad oggi la Tirrenia offre collegamenti nel Mar Tirreno, sulla linea linea Adriatica da e per l'Albania e con le isole Tremiti oltre ad effettuare il servizio di trasporto merci via mare sulle maggiori rotte italiane.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019