Excite

Tocatì, Verona in festa per i giochi di strada

  • Wikimedia Commons

Sarà inaugurato oggi e proseguirà fino al 22 settembre nelle vie e nelle piazze del centro di Verona il Festival internazionale dei giochi di strada: il "Tocatì" - organizzato dall'Associazione Giochi Antichi in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Verona, con il patrocinio del Parlamento Europeo, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e della Regione Veneto- quest'anno festeggia l'undicesima edizione ed è dedicato alle tradizioni ludiche dell'Ungheria.

Grandi e piccini potranno praticare i giochi tradizionali ungheresi, dall'Övbirkózás (lotta ungherese) al Gombfoci (una sorta di Subbuteo d'altri tempi, che inizialmente veniva giocato con i bottoni). Per questi tre giorni, piazza dei Signori si trasformerà in piazza Ungheria e ospiterà anche artisti, musicisti e ballerini della tradizione tzigana.

«E' una straordinaria iniziativa, cresciuta negli anni fino a diventare un evento internazionale, con ricadute positive sul turismo e sulle attivita' commerciali. Siamo grati agli organizzatori del Festival e a tutte le persone che, volontariamente, da undici anni, dedicano impegno e passione per la realizzazione del Tocatì", ha spiegato il sindaco di Verona, Flavio Tosi.

In programma anche tantissimi giochi tradizionali che arrivano da tutta Italia, come il "Bastone siciliano" - uno sport simile alla scherma - o la trottola sarda chiamata "Bardunfa", passando per le bocce del Friuli, la corsa con le balle di fieno tipica della tradizione lombarda.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018