Excite

Da Torino a Lecce: i voli su Brindisi

Tra Torino e Lecce di voli diretti non ce ne sono. Ovvio, visto che a parte l'aeroporto a uso amatoriale San Cataldo (scalo di terzo livello fondato nel 1970 dall'Aeroclub locale) e quello militare di Galatina, Lecce non dispone di un'aerostazione per voli passeggeri commerciali.

Dunque, per recarsi nello splendido mare del Salento da Torino (ma in realtà da qualsiasi altra località di partenza) bisogna rassegnarsi a scendere in uno degli altri quattro aeroporti pugliesi: Bari, Brindisi, Foggia o Taranto. In particolare, nel caso di Lecce è fondamentale scegliere l'aeroporto brindisino, che è il più vicino al capoluogo pugliese ed è servito quotidianamente da molte compagnie. Al City terminal di Lecce si riesce infatti ad arrivare in tre quarti d'ora saltando su un autobus della Sita, società delle autolinee regionali Cotrap, al prezzo di 6 euro.

Ryanair

Tornando al capitolo voli, la tratta diretta tra Torino Caselle e Brindisi Papola Casale è servita solo dalla Ryanair, che dispone di diversi voli settimanali in diversi orari, dalle 6,30 del mattino alle 20,45. I costi, anche prenotando con scarso anticipo, sono piuttosto abbordabili.

Alitalia

Ovviamente, è possibile raggiungere lo scalo di Brindisi anche tramite la compagnia di bandiera Alitalia, oltre che Blu express (che spesso incrocia i propri voli anche con Ryanair). Tuttavia, con entrambe le compagnie è necessario effettuare uno scalo a Roma Fiumicino e i tempi rischiano di allungarsi parecchio. A fronte dell'ora e quarantacinque minuti del volo diretto si rischia di girare per aeroporti oltre cinque ore, senon di più. Insomma: un autentico massacro.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017