Excite

Traghetti per Hvar: le compagnie italiane

Hvar è una delle isole della Croazia che, negli ultimi anni, è divenuta meta di numerosi turisti che ne hanno innalzato il livello qualitativo di vita.

L'unico modo per raggiungere quest'isola è, ovviamente, grazie alle linee dei traghetti che effettuano lo scalo presso il suo piccolo porticciolo.

Dall'Italia esistono solo due linee che effettuano un collegamento di traghetti con Hvar.

In viaggio con la Snav

La Snav effettua un collegamento diretto con l'isola di Hvar con i suoi traghetti che, anziché partire da Pescara come dovrebbe essere, partono da Ortona 20km a nord del capoluogo di provincia.

La compagnia, in questo periodo, offre ancora un servizio esclusivo di offerte che permettono di raggiungere il porto di Hvar a un costo di, andata e ritorno, 99€.

Nel caso in cui non si dovesse riuscire a trovare più alcuna disponibilità il costo minimo per una traversata per due persone e un’auto il costo sarebbe pari a 260€ per i primi giorni di settembre.

Il servizio da e per Hvar viene, comunque, garantito ogni giorno con orari e prezzi che possono essere facilmente consultabili proprio sul sito della Snav.

Blueline, l’alternativa alla Snav

La Blueline è la seconda compagnia che, dalle coste italiane, si dirige verso quelle croate partendo dal porto di Ancona.

Rispetto alla compagnia Snav ha orari e tratte molto più rigide che cambiano, specialmente i primi, secondo la mensilità corrente; inoltre, l’unica tratta che è seguita dalla Blueline se può essere comoda all’andata, non lo è per il ritorno.

Le navi della Blueline, infatti, quando partono da ancora seguono la tratta Ancona – Hvar effettuando presso l’isola il primo scalo della mattina.

Ma nella tratta di ritorno, i passeggeri che intendono tornare in Italia, devono imbarcarsi sulla nave che giunge all’isola di Hvar ma che deve ancora far scalo a Spalato.

L’unica tratta seguita da questa compagnia è: Ancora – Hvar – Spalato – Ancora.

I passeggeri del ritorno devono imbarcasi su quella che è la nave di andata per tali, presso Hvar, per dirigersi quindi al porto di Spalato dove, di norma, la compagnia sosta per circa due ore prima di rientrare in Italia.

La compagnia, inoltre, cessa di effettuare la sua tratta verso Hvar il 28 Agosto motivo per il quale, a quel punto, bisognerebbe arrivare a Spalato e prendere una delle compagnie interne del paese per raggiungere l’isola.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017