Excite

Traghetti Sardegna: come raggiungere l’isola dei nuraghi

Per raggiungere l’isola più rinomata del nostro territorio, la Sardegna, potete scegliere di viaggiare in aereo o in traghetto.
Il viaggio in traghetto, nonostante sia più lungo, ha i suoi vantaggi.
Innanzitutto vi farà da subito pregustare il mare limpido e cristallino che vi aspetta sulle spiagge della Sardegna e inoltre vi permetterà di portare al seguito auto o moto per poter girare l’isola in piena libertà.

Molte sono le compagnie che offrono traghetti e navi veloci per la Sardegna in partenza dai principali porti della costa italiana che affaccia sul mar Mediterraneo: Genova, La Spezia, Civitavecchia, Fiumicino, Livorno e Napoli.
La maggior parte delle navi e degli aliscafi giornalieri sono forniti da Tirrenia, Sardinia Ferries e Moby Lines e approdano nei porti sardi di Arbatax, Cagliari, Olbia, Porto Torres, S. Teresa di Gallura e Golfo degli Aranci.

La durata del viaggio è variabile a seconda del tragitto che sceglierete e del tipo di nave ed è compresa tra le 5 e le 12 ore. Le partenze si effettuano in molti orari della giornata, le navi che impiegano dalle 9 ore in su hanno solitamente partenza serale. In quel caso è possibile prenotare posto ponte, poltrona oppure cabina letto.

Se prenotate i vostri biglietti del traghetto per la Sardegna con largo anticipo potrete approfittare di offerte promozionali che vi permetteranno ad esempio di imbarcare la vostra auto a solo 1 euro più tasse. Scontati anche i posti per i passeggeri.

Potrete prenotare il vostro traghetto direttamente da casa o dall’ufficio grazie ai siti delle compagnie di navigazione o altri motori di ricerca che permettono acquisti online.
In alternativa recatevi nella vostra agenzia di viaggi di fiducia o direttamente al porto di partenza.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017