Excite

Trasporti, lo sciopero generale del 12 marzo

Il 12 marzo sarà una giornata nera per chi dovrà spostarsi nel nostro Paese. Venerdì, infatti, si fermeranno treni, aerei e autobus, in occasione dello sciopero generale proclamato dalla Cgil sui problemi legati a lavoro, fisco e immigrazione. Dalle 10 alle 14 sciopereranno piloti, assistenti di volo e personale di terra di aeroporti e compagnie aeree; dalle 14 alle 18 si fermeranno i treni. Con orari diversi da città a città, non gireranno per quattro ore bus, metro, tram. Allo sciopero aderiranno anche gli autisti di pompe funebri.

Nella nota diffusa dalla Cgil si legge: 'Piloti, assistenti di volo e personale di terra di tutte le compagnie aeree e degli aeroporti sciopereranno dalle 10 alle 14. La protesta nel trasporto ferroviario si svolgerà invece dalle 14 alle 18. Bus, metro, tram e trasporto ferroviario locale si fermeranno per quattro ore secondo le modalità stabilite a livello locale e nel rispetto delle fasce di garanzia'.

Il comunicato poi specifica: 'Interessati allo sciopero anche navi e traghetti che ritarderanno di quattro ore le partenze, i camion per tutto l'arco della giornata, i porti e le autostrade per quattro ore per ciascun turno di lavoro ed il personale dell'Anas per l'intera giornata. Sciopero per l'intera giornata anche di autonoleggio, soccorso autostradale, autoscuole, trasporti funebri e impianti a fune'.

Qualche giorno fà il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani, ha sottolineato che temi portanti della mobilitazione prevista per il 12 marzo sono l'attacco ai diritti del lavoro, la richiesta di un fisco più giusto, il riconoscimento dei diritti dei migranti, il lavoro colpito dalla crisi nei suoi diritti e nella sua dignità.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018