Excite

Trasporti marittimi Sardegna: come risparmiare

  • marcopolo.tv

Quest'anno il numero delle persone che hanno scelto la via del mare per recarsi in Sardegna è sensibilmente calato, a causa dei salati rincari che hanno riguardato le tariffe dei biglietti dei traghetti, che sono praticamente raddoppiate. I trasporti marittimi per la Sardegna sono però una scelta obbligata per coloro che hanno bisogno di portare con se un autoveicolo, o, prevedendo lunghi soggiorni, molto bagaglio. Vediamo allora quali sono le alternative più economiche per navigare verso l'isola più amata dai bagnanti italiani.

Saremar

Quest'anno la Regione Sardegna, proprio al fine di combattere i rincari che stanno mettendo a serio rischio l'economia dell'isola, ha iniziato a gestire, tramite la sua compagnia di traghetti, due rotte verso lo stivale. La Saremar collega infatti Vado Ligure con Porto Torres, e Civitavecchia con Golfo Aranci, a prezzi fissi e molto convenienti rispetto alle concorrenti per le stesse destinazioni

Tirrenia

Anche la compagnia pubblica Tirrenia, in via di liquidazione, offre tariffe spesso più basse rispetto alle concorrenti private. Navi della Tirrenia raggiungono dai principali porti italiani Cagliari, Olbia, Arbatax e Porto Torres

Motori di ricerca specializzati

Se la rotta desiderata non è servita da una delle due compagnie pubbliche, o si vuole essere sicuri di usufruire del prezzo più vantaggioso, tanto vale controllare sui principali motori di ricerca specializzati che comparano le varie tariffe. Particolarmente buoni sono quelli presenti sul sito Traghettilines.it,  Traghettigratis.it, oppure su Aferry.it . Nel dubbio, non dimenticate di controllare sui siti delle varie compagnie se ci sono offerte particolari

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017