Excite

Treno della Memoria, disagi nel convoglio partito da Cracovia e diretto a Milano

Una nobila iniziativa quella organizzato da Cgil e Cisl Lombardia, che però non ha fatto parlare di sé come si sperava. Il Treno della Memoria, messo a disposizione da Trenitalia, partito alle 18 di ieri sera da Cracovia per rientrare a Milano ha lasciato i suoi passeggeri al gelo. Le temperature di questi giorni non sono particolarmente miti, si può quindi immaginare il disagio che il guasto al sistema del riscaldamento ha creato tra i 650 studenti, lavoratori e pensionati, a bordo del convoglio.

Come si legge su La Repubblica, all'inizio il guasto ha interessato solo due carrozze, ma dopo un'ora le vetture fredde sono diventate tre, quindi gli occupanti sono stati trasferiti nella carrozza ristorante che però si è guastata dopo pochi minuti. Sorpassato dopo le 21 il confine tra Polonia e Repubblica Ceca, le carrozze guaste da tre sono passate a cinque e i passeggeri hanno dovuto proseguire il viaggio ammassati negli scompartimenti rimasti caldi.

A Trenitalia sono giunte le proteste formali dei segretari regionali di Cisl e Cgil Lombardia, Gigi Petteni e Nino Baseotto. Baseotto ha parlato di 'comportamento irresponsabile' e di una 'gravissima responsabilità', sottolineando l'intenzione di dar mandato ai legali di intraprendere ogni azione utile a tutelare coloro che hanno preso parte al viaggio'.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018