Excite

Trivago, a febbraio alberghi più cari in montagna e nelle città del Carnevale

  • Wikimedia Commons

A febbraio è meglio trascorrere una settimana bianca in montagna oppure visitare una delle città che festeggiano il Carnevale? In entrambi i casi, preparatevi a sborsare oltre 100 euro a notte per dormire in hotel: secondo l'analisi dell'ultimo tHPI (trivago Hotel Price Index) dell'Osservatorio di trivago.it - il più grande motore di ricerca hotel al mondo - saranno le mete più costose, mentre puntano a ribasso le città d'arte nostrane e le destinazioni di mare.

La località che ha fatto registrare l'incremento maggiore è il comune di Corvara in Badia: una notte in hotel costa in media 345 euro (+47% rispetto al mese di gennaio). Molte le località di montagna in cui trascorrere una notte in albergo non costa meno di 160 euro: Madonna di Campiglio a 260 euro e un lieve aumento del 5%, Cortina d'Ampezzo (237 euro; +12%), Ortisei (210 euro; +13%), Livigno (180 euro; +22%), Brunico (180 euro; +13%), Bormio (165 euro; +8%) e Canazei (164 euro; +13%). I prezzi calano invece a Courmayeur, che Trivago aveva eletto tra le migliori mete sciistiche del 2013, dove i prezzi calano del 12% e per dormire si spenderà in media 162 euro a notte.

Anche le città in cui sono in programma sfilate e manifestazioni legate al Carnevale fanno registrare un'impennata dei prezzi: a Venezia dormire in hotel costa in media il 27% in più rispetto a gennaio (da 121 a 154 euro a camera a notte). Aumenti anche nelle altre mete carnevalesche come Viareggio (97 euro, +8%), Acireale (86 euro, +4%) e Putignano (63 euro, +3%).

Chi vuole regalarsi qualche giorno di vacanza senza spendere un capitale, invece, può puntare sul mare, visto che molte località fanno registrare prezzi al di sotto dei 100 euro a notte: tra le mete più economiche si aggiudica lo scettro San Vito Lo Capo a 55 eurp, seguito da Lèvanto (68 euro), Olbia (79 euro), Amalfi (88 euro) e Rimini (89 euro). Bene anche le città d'arte italiane: scendono i prezzi delle camere d'albergo a Firenze (-21%), Vicenza (-14%), Pisa (-6%), Roma (-4%), Napoli (-4%) e Bologna (-1%).

Chi vuole organizzare un weekend in Europa, invece, può raggiungere Sofia, la città più economica dove dormire (57 euro per una camera doppia). Prezzi bassi anche a Varsavia (59 euro), Atene (70 euro), Praga (72 euro), Lisbona (78 euro), Madrid (84 euro), Nizza (88 euro), Berlino (91 euro) e Liverpool (94 euro).

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019