Excite

Turismo, meno viaggi nel 2009 per gli italiani

Il rapporto 'Viaggi e vacanze in Italia e all'estero' diffuso dall'Istat parla chiaro. Nel 2009 gli italiani hanno fatto meno viaggi e, in particolar modo, meno vacanze brevi. Rispetto al 2008 il numero di viaggi è diminuito dell'8 per cento.

Secondo i dati dell'Istat lo scorso anno i viaggi con pernottamento effettuati dalla popolazione residente sono stati 113 milioni e 46mila per un totale di 676 milioni e 244mila notti; sul totale dei viaggi, quelli effettuati per motivi di vacanza sono l'86,6 per cento mentre il restante 13,4 per cento è effettuato per motivi di lavoro.

Il numero delle vacanze lunghe e il relativo numero di pernottamenti sono più o meno stabili, ma è in calo la tendenza a fare vacanze brevi. A tal proposito si è registrata una diminuzione rispetto al 2008 (-11,6 per cento), tuttavia nel 2009 il rapporto tra vacanze brevi e lunghe evidenzia ancora il primato dei soggiorni più corti: il 43,7 per cento dei viaggi si effettua per trascorrere vacanze brevi, il 42,9 per cento per vacanze lunghe.

Per quanto riguarda le destinazioni, il 17 per cento della popolazione ha scelto l'estero, mentre circa l'83 per cento è rimasto in Italia. Le regioni più visitate durante l'anno sono state il Lazio, l'Emilia Romagna, la Toscana, la Lombardia e il Veneto.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018