Excite

Ue, presentato il rapporto sulla qualità delle acque balneabili

Secondo il rapporto annuale presentato a Bruxelles dall'Agenzia europea dell'ambiente (AEA) la qualità delle acque balneabili che delimitano il continente europeo è significatamente migliorata dal 1990. Nella stagione 2008, in Europa, il 96 per cento delle zone di balneazione costiere e il 92 per cento dei siti lungo fiumi e laghi ha rispettato gli standard minimi fissati dalla normativa europea e la conformità è migliorata in entrambi i settori, rispettivamente dell'1,1 per cento e del 3,3 per cento.

La maggior parte delle coste balneabili si trovano nell'area del Mediterraneo, mentre la maggior parte delle isole balneabili sono nell'area del mare del Nord. Secondo quanto emerso dal rapporto, i Paesi con il maggior numero di coste balneabili sono l'Italia (4.917), la Grecia (2.088), la Francia (1.968), la Spagna (1.899) e la Danimarca (1.149). Nel nostro Paese la percentuale rilevata per le aree di balneazione costiere è praticamente stabile rispetto all'anno precedente. Nel 2008 era del 92,8 per cento e nel 2007 del 92,9 per cento.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017