Excite

In tenda nel deserto della Libia

A solo poche ore di volo da Roma si trova una delle più grandi distese di sabbia del mondo in cui poter trovare una pace senza eguali affiancata da colori e panorami incredibili. Si tratta del deserto della Libia, un oceano sabbioso con dune che superano i 300 metri.

Il punto di partenza per visitare il deserto libico è Sebha. La cittadina dista un’ora di volo dalla capitale Tripoli, in cui atterrano tutti i voli provenienti dall’Italia. Una contrattato il viaggio con i piloti locali ha inizio l’avventura. Nel deserto si dorme a terra con sacchi a pelo dentro a tende, senza troppi comfort ma in un clima unico.

La prima meta solitamente è l' Akakous. Qui si trovano pinnacoli e archi naturali di arenaria modellati da secoli di forti venti e, soprattutto, disegni rupestri risalenti più di 10 mila anni fa. Quando il sole sta per calare si montano le tende e si prepara la cena. La sera la temperatura precipita ed è bene avere con se un buon sacco a pelo.

Il viaggio nel Sahara, che in lingua locale significa il grande vuoto, continua con una visita alle sabbie di Murzuq. Imponendi dune difficili da superare e insidiose alla fine delle quali però si trovano i grandi laghi del nord che formano un’oasi dalle origine antiche. Luogo ideale per rilassarsi dopo il lungo viaggio e ristorarsi.

Organizzare il viaggio non è difficile soprattutto affidandosi alle numerose agenzie che organizzano dall’Italia queste escursioni di circa una settimana. La cosa migliore è cercare on line le offerte migliori con circa un mese di anticipo. Quasi tutti i voli partono dall’aeroporto di Roma ma si possono trovare occasioni anche partendo da Milano. Per chi desidera organizzare da solo il viaggio basta raggiungere Tripoli e da li organizzare il tour.

foto © bruno gola su Flickr

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017