Excite

Assisi, riapre la tomba di San Francesco

Visitata ogni anno da molte persone e autorità provenienti da tutto il mondo riapre uno dei luoghi di culto più importanti d’Italia e d’europa, la tomba di San Francesco. Il luogo di culto, meta fondamentale per migliaia di pellegrini, era stata chiusa per alcuni lavori di restauro lo scorso 25 febbraio.

La tomba di San Francesco è situata in una piccola cripta nella Basilica Inferiore dove, secondo la storia, le spoglie del santo furono nascoste in un rudimentale sarcofago di sasso nel 1230 per proteggerlo da qualsiasi tentativo di violazione. Solo nel 1818 i frati del convento spostarono le spoglie dentro un’urna in bronzo e nel 1932 venne edificata la cripta in stile neo romantico come oggi la conosciamo.

Caratterizzata da un’atmosfera unica in grado di affascinare credenti e semplici turisti, la tomba del Poverello d’Assisi è illuminata da una semplice candela votiva alimentata a olio. Lungo le scale che portano alla cripta si trovano i sepolcri di quattro compagni del santo divenuto patrono d’Italia: Rufino, Angelo, Masseo e Leone. Qui si trovano anche i resti della nobildonna Jacopa de Sottesoli devota al Santo.

Assisi è sicuramente uno dei luoghi più suggestivi di tutta l’Umbria e d’Italia. Luogo ideale dove trascorrere un week end ricco di spiritualità ma anche di bellissimi paesaggi e ottima cucina. Qui si trovano diverse sistemazioni per alloggiare: hotel, bed and breakfast e alberghi capaci di soddisfare tutte le esigenze. Visitare la splendida basilica in cui giace il Santo patrono d’Italia è sicuramente un’esperienza unica.

foto © Jim Linwood su Flickr

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017