Excite

Istria, gusto di frontiera

A pochi chilometri dalla frontiera italiana, tra Slovenia e Croazia, si trova l’Istria. Terra di profonde contaminazioni che ha visto svilupparsi la civiltà bizantina e romana prima e quella Veneziana in seguito sempre mantenendo un forte legame con la cultura slava e germanica.

Oggi questo affascinante mix di culture lo si ritrova, oltre che nelle architetture, in tavola con una tradizione culinaria di tutto rispetto. Piatti raffinati spesso basati sull’abbondanza del territorio come il pesce ma non solo.

Oltre agli ottimi frutti di mare provenienti dal vicino Adriatico, l’Istria è ricca di pregiati tartufi bianchi considerati all’apice della gastronomia. Questo pregiato tubero ha infatti trovato il suo luogo ideale nella foresta di Montona e ora lo si ritrova in molti piatti raffinati della cucina di questo luogo, magari accompagnato da verdure fresche cresciute al sole del Mediterraneo o in piatti di selvaggina fresca conditi con oli e vini le cui tecniche di produzione derivano direttamente dal nostro paese.

L’Istria è un luogo speciale, circondati da tesori architettonici come Capodistria, ideale per un week end di sole e cucina. Oltre ai normali hotel sul territorio ci sono numerosi agriturismi ideali per respirare l’atmosfera autentica del luogo. I piatti più genuini invece si trovano nelle rustiche konobe, ricche di tradizione popolare del luogo.

Insomma un vero gourmet di frontiera, in cui oltre al pesce e al tartufo, va sottolineato un altro elemento caratteristico di questa cucina il prosciutto istriano. Questo salume è possibile assaggiarlo quasi ovunque, anche se si consigliano gli agriturismi. Frutto di una lavorazione tradizionale e aromatizzato con spezie che lo rendono il principe della cucina. Non resta che raggiungere questi luoghi e abbinare sole, mare e cibo. Un trittico perfetto.

foto © heartheronhearttravel su Flickr

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017