Excite

Una Montagna di Sale davanti al Duomo di Milano

La Montagna di Sale di Mimmo Paladino è un’opera che si pone a metà strada tra la Land Art, l’arte delle Terra, e l’Arte Povera. L’enorme installazione sarà realizzata nel cuore di Milano, in piazza Duomo, e verrà inaugurata il 21 marzo 2011 per preparare la città all’arte e all’attesissima Expo 2015 Milano.

L’opera che è stata voluta dal Sindaco Letizia Moratti per celebrare il 150 anniversario dell’Unità d’Italia. Mimmo Paladino ha voluto rappresentare l’unione antica e moderna del Nord d’Italia con il Meridione, tutto idealizzato attraverso il sale, di cui il Sud d’Italia è sempre stato ricco. L’artista ha detto di aver voluto portare il sale del Sud al Nord.

La Montagna di Sale è un immenso vulcano alto circa 20 metri e con un diametro ci circa 30, ricoperto di sale da cui spuntano cavalli e frammenti di bronzo, sono un omaggio a Don Chisciotte, il paladino ideato da Cervantes che combatte contro le ingiustizie. Si tratta di una chiara allusione al mondo attuale, in crisi e lontano dagli antichi valori di giustizia e armonia nati con l’Unità d’Italia.

Il sale allude invece al silenzio, è di un colore bianco purissimo, come fosse sacro. Il silenzio che spinge a riflettere, parlare ed emozionare anche i cittadini della caotica e trafficata età contemporanea. Il capoluogo Lombardo ha dedicato al grande artista campano un retrospettiva, curata da Flavio Arensi che si terrà a Milano, nelle sale espositive di Palazzo Reale dal 22 marzo al 19 giugno 2011.

(Foto © corriere)

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017