Excite

Vacanze a Roma, l'Adoc denuncia "caro prezzi" per piscine e ristoro del cinema

Per chi è rimasto a Roma ritagliarsi un po' di relax può non essere così conveniente. Un'indagine condotta dall'associazione nazionale per la difesa e l'orientamento dei consumatori (Adoc) ha, infatti, mostrato che trascorrere mezza giornata in una piscina privata costa il 5 per cento in più del 2008, una giornata intera l'1,5 per cento in più. Ma anche godersi un film al cinema assaporando gli immancabili popcorn ha il suo costo. Anche il ristoro del cinema, infatti, ha subito i suoi rialzi. Per una serata con film, popcorn e bibita, si spendono in media poco meno di 15 euro a persona.

Il presidente dell'Adoc, Carlo Pileri, ha spiegato: "Passare una mezza giornata in una piscina privata costa il 5 per cento in più del 2008, una giornata intera l'1,5 per cento in più" e poi ha aggiunto: "I prezzi di popcorn e bibita gassata dei cinema romani sono i più alti d'Europa, superati solo da Londra dove costano circa il 6 per cento in più che nella Capitale".

L'associazione non ha solo constatato un caro prezzi per piscine e cinema, ma ha anche registrato "alcune irregolarità" nella gestione. Per quanto riguarda il relax a bordo piscina, ci sono alcuni esercizi che non espongono i prezzi all'entrata e dove, anche con il biglietto pagato, si corre il rischio di trovare tutti i lettini occupati. Nei fine settimana, poi, capita di dover pagare il biglietto pieno anche se si usufruisci della struttura per mezza giornata, entrando dopo pranzo. L'Adoc ha poi evidenziato che se si vuole trascorrere un giorno ai parchi acquatici che si trovano intorno a Roma, si spenderanno mediamente 18,80 euro, l'1,6 per cento in più della scorsa estate.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017