Excite

Vacanze al mare, il 96 per cento delle coste italiane sono balneabili

Secondo quanto emerso dal "Rapporto acque di balneazione 2009" del ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali, il 96 per cento delle coste italiane è balneabile. Un dato positivo nonostante lo stesso rapporto indichi che i chilometri "off limits" sono passati da 197 a 198.

L'indagine ha sottoposto a controllo 5.175 chilometri di costa su 7.375 chilometri di costa italiana e ha evidenziato che ben 4.969 chilometri sono balneabili. A quanto pare i restanti 2.200 chilometri non sono considerati balneabili perché non accessibili al monitoraggio o perché porti o foci di fiumi.

In Basilicata, Molise ed Emilia Romagna le spiagge sono balneabili al 100 per cento, seguono Sardegna (99,9 per cento), Toscana (99,8 per cento), Marche (99,2 per cento), Sicilia (98,8 per cento) e Puglia (98 per cento). Male invece la Campania che si trova in fondo alla classifica con l'80,8 per cento di coste balneabili, preceduta dal Veneto (89,8 per cento).

Nel complesso, comunque, il rapporto ha mostrato una buona situazione per quanto riguarda le coste italiane e un miglioramento rispetto agli anni passati. Come spiegato dal rapporto, l'inquinamento "è in larghissima parte dovuto ad inquinanti biologici: i coliformi (totali e fecali), gli streptococchi e le salmonelle motivano l'84 per cento delle interdizioni alla balneazione, mentre la restante parte è dovuta ad inquinamento chimico e fisico".

Sul sito del ministero della Salute è possibile trovare i dati relativi al monitoraggio 2009 e le zone vietate alla balneazione.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017