Excite

Vacanze di Natale e Capodanno 2013 a New York, Berlino, Londra, Parigi e Mosca

  • Wikimedia Commons

E' arrivato il momento di pensare alle prossime vacanze di Natale e Capodanno, magari progettando un viaggio in una delle capitali europee o nella sempre gettonatissima New York. Nella Grande Mela, la tradizione vuole che centinaia di migliaia di persone si riuniscano a Times Square per osservare la tradizionale “Ball Drop”. Chi invece vuole sfuggire alla folla e festeggiare in solitaria può regalarsi una crociera intorno a Manhattan. Se invece volete concedervi un Capodanno particolare, potete soggiornare all’Inc. Lounge: interni vintage e open bar dalle 6 alle 3 del mattino.

Guarda le foto delle capitali in festa

Per festeggiare il Natale a Mosca c'è solo l'imbarazzo della scelta: il 25 dicembre si ricorda quello cattolico, il 7 gennaio quello ortodosso. Indipendentemente dalle date, quello che è sicuro è che farà molto freddo: gli esperti prevedono uno degli inverni più rigidi della storia recente, con la colonnina di mercurio che potrebbe toccare la temperatura record di meno 40. Per riscaldarsi non c'è niente di meglio che pattinare sui laghetti ghiacciati, fare sci di fondo nei parchi oppure riscaldarsi con fiumi di vodka, in attesa del tradizionale brindisi di massa sulla Piazza Rossa.

I mercatini di Natale di Berlino sono famosi: oltre a dolci, giocattoli in legno, musica e vino caldo, offrono anche la possibilità di assistere a concerti e mostre d’eccezione. In più, la capitale tedesca è tra le più convenienti in Europa per un viaggio natalizio, con i voli low cost di Easyjet. Il luogo da non perdere è la città vecchia di Spandau, insieme alla piazza di Gendarmenmarkt. A Potsdamer Platz i più giovani potranno scatenarsi negli sport invernali.

Si può pattinare sul ghiaccio anche a Londra, nella piazza di Somerset House. Tra Natale e Capodanno gli appassionati di arte avranno pane per i loro denti. Tutti i musei sono aperti: alla Tate Modern è in programma la splendida mostra di foto e film di William Klein e Daido Moriyama su New York e Tokyo, mentre al Victoria & Albert è aperta la mostra “Hollywood Costumes”, con i costumi di scena dei film più famosi.

L'arte è di scena anche a Parigi, con la più grande retrospettiva dedicata ad Edward Hopper (al Grand Palais fino al 28 gennaio). Il Museo d’Orsay invece dedica la sua mostra stagionale al rapporto tra gli impressionisti e la moda, mentre il museo comunale d’Arte moderna espone le opere dedicate alla Seconda guerra mondiale. Per gli amanti dei musical c'è "West Side Story" al Théâtre du Châtelet, con le coreografie originali di Jerome Robbins, mentre chi ama la tradizione non può non prendere d'assalto gli Champs-Elysées chiusi al traffico e pronti per lo shopping.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019