Excite

Vacanze da sogno a Djerba 2011

Finalmente è arrivata l'estate e trascorrerai le tue agognate vacanze a Djerba nel 2011, un luogo dove l'estate è presente tutto l'anno, ricca di monumenti, antiche città, bellissime spiagge e un incantevole mare.

Conoscere Djerba

La Tunisia è uno di quei posti dove, non è assolutamente necessario scegliere una stagione giusta per visitarla, perchè è una sorta di paradiso con un clima gradevole tutto l'anno, ricca di attività differenti per ogni fascia di età.

L'isola di Djerba o Jerba, nota come l'isola dei fenicotteri, che si trova a sud-est del Golfo di Gabes, al largo della Tunisia, è la più grande isola del Nord Africa. Per la sua ricchezza di paesaggi mozzafiato, con splendidi tramonti e diverse attività per chi ama il movimento, è meta di un turismo internazionale.

La sua città più grande, Houmt-Souk, con una popolazione di 60.000 abitanti, è ricca di sistemazioni alberghiere, negozi e ristoranti dove servono ottimo pesce mediterraneo. Djerba è uno dei pochi posti, dove la lingua parlata è quella berbera.

La città di Ajim, fu scelta per girarci il primo film Star Wars nel 1977. Djerba è nota già dall'antichità con il nome di Lotophagitis, come il luogo di approdo Ulisse e la sua ciurma dove, alcuni di loro, mangiando il fiore di loto, persero la memoria, leggenda narrata nell'Odissea da Omero.

L'isola è nota per essere la sede della setta islamica Al-Ibadhiyah e per una minoranza di ebrei, la cui presenza risale a 2.500 anni fa,  appartenenti a una tribù del giudaismo, Djerba Cohanim. La sinagoga El Ghriba, costruita oltre 2.000 anni fa, è la più antica e famosa del mondo.

Eventi

Tra gli eventi principali, nella città di Houmpt Souk si organizza il Festival di Ulisse, arrivato alla trentacinquesima edizione, tra Luglio e Agosto, dove allestiscono una rappresentazione dello storico sbarco, spettacoli di ogni genere e danze folkloristiche.

Gastronomia

La cucina tradizionale spazia tra antichi sapori e vecchie tradizioni della cucina berbera, la turca e italiana, come la mlukhia, carne in umido preparata con una pianta locale finemente tritata, la carne qaddid, preparato con uova sode e fave, tutti innaffiati abbondantemente con peperoncino piccante.

Come trascorrere le vacanze a Djerba nel 2011

Con tutte le attività da poter fare sull'isola come la vela, il windsurf e gite in bicicletta, di certo non si ha il tempo di annoiarsi.

Se siete alla ricerca di souvenir unici, di produzione locale, basta dare uno sguardo ai tanti negozi che espongono ceramiche, tappeti, gioielli e profumi. Alcune boutique sono presenti negli hotel.

Passeggiare tra le bellissime case di Djerba, è un modo di assimilare la cultura e l'architettura del posto. Invece di essere raggruppate, le case di Djerba, sono distanti tra loro, costruite, non come semplici abitazioni, ma come piccole fortezze, con pareti e tetto di colore bianco, e porte e finestre colorate di azzurro.

viaggi.excite.it fa parte del Canale Blogo Social - Excite Network Copyright ©1995 - 2017